Browsing articles from Tag: “Gres effetto legno”


  • , ,

    L’arte di fingere è la nuova tendenza delle ceramiche

    Blendart di Ceramica Sant’Agostino

    Che cosa succede quando una piastrella si mette in testa di imitare il legno? Molto dipende dalla qualità dei materiali utilizzati, e da quanto avanzata è la tecnologia di produzione: i marchi più prestigiosi ed affermati riescono infatti a riprodurre fedelmente nodi e venature, ed a riproporre le sfumature e le matericità dei legni masselli, sia nei toni più chiari che in quelli più intensi e caldi.
    Ruvide ed allungate esattamente come i classici listoni, le piastrelle in gres porcellanato hanno da alcuni anni conquistato uno spazio di rilievo tra le proposte per i rivestimenti, rivelandosi splendidi elementi di interior design.

    L’effetto legno ha riscosso talmente tanto successo da meritarsi addirittura delle “versioni 2.0”, con interpretazioni ancora differenti che adesso vanno a simulare il legno vissuto ed invecchiato, come se il pavimento fosse composto da travi consumate, scolorite, che hanno una lunga vita alle spalle… ed ogni listone fa storia a sé, i pattern che le migliori aziende riescono a concepire sono talmente tanti che è impossibile accostarne due uguali!
    Con questo tipo di lavorazioni diventa d’obbligo considerare la piastrella una componente fondante dell’interior design, complemento d’arredo a tutti gli effetti in grado di raccontare la personalità di chi abita la casa.

    E gli altri materiali?

    Vintage di ItalianGres

    Simulare sembra essere diventata la priorità per tantissime altre varianti di piastrelle, grazie al progredire delle tecnologie produttive: una simile peculiarità sta favorendo anche la contaminazione degli stili, che mescolano colori e motivi.
    Persino lo stile industrial sta vivendo una nuova giovinezza, grazie ai gres effetto cemento che sempre più spesso trovano applicazione anche in ambientazioni più classiche.

    Timeless di Marazzi

    Che simulino il legno come il cemento o la pietra grezza, le piastrelle prodotte in quella che è l’alta scuola italiana in questo settore stanno inoltre riscuotendo successo in ambienti che prima sembrava quasi “sacrilego” deturpare con materiali che sanno così tanto di vissuto, come nel caso del bagno o della cucina.

    Condividi su:
  • , , ,

    Gres porcellanato effetto legno Woodplace: che idea!

    Chi può negare che sia il legno il materiale più caldo ed emozionante per l’arredamento dei nostri spazi living, anche quando si tratta di rivestire i pavimenti? Certo il parquet ha i suoi pregi anche in fatto di comfort, ma ha dalla sua una marea di inconvenienti dovuti alla sua delicatezza.
    La soluzione ideale se non si vuole essere sempre in apprensione si rivela essere un moderno gres porcellanato come quello proposto in listoni da 20×120 cm dal marchio Ragno: la collezione si chiama Woodplace, e ricrea le venature tipiche del legno rispettandone l’essenza, con una superficie naturale, viva e non omogenea come quella delle classiche piastrelle.

    Il gres effetto legno Woodplace offre in ogni doga una bellezza estremamente versatile che si può sfruttare per valorizzare qualsiasi spazio della casa, dall’area living passando per la cucina ma anche per il bagno. Già, perché è effetto legno, ma è naturalmente impermeabile all’acqua e resistente ad usura e macchie. Grazie alle 5 tonalità cromatiche disponibili, le doghe assicurano di poter creare soluzioni coordinate in tutta la casa: ciascuna è diversa dall’altra, con tutti i dettagli ed i piccoli “difetti” che sono propri del legno.

    Una soluzione particolarmente originale è quella di utilizzare le doghe Woodplace in camera da letto non solo per il pavimento, ma anche per rivestire la zona della testiera del letto e dare così a tutto l’ambiente uno speciale sapore rustico!

    Condividi su: