Browsing articles from Tag: “Dorelan”


  • Sogni d’oro e morbidissimi sui letti Dorelan!

    Dal benessere e dalla qualità del nostro riposo notturno dipende tantissimo, forse tutto ciò che lo segue al risveglio. Per questo è irrinunciabile non solo scegliere un materasso di alta qualità ed appropriato alle nostre esigenze, ma anche un letto che sappia dare la giusta forma alla nostra notte, quella di un guscio avvolgente e rigenerante.

    Dorelan è un’azienda che conosce tutti gli aspetti, anche quelli più nascosti, per rendere il più intimo spazio della casa un luogo di benessere da vivere ogni notte. E chi ha detto che a tutti questi benefici non si possano accompagnare anche una decisa personalità e la raffinatezza di un design moderno e distintivo?
    Sono i crismi che animano la collezione Dorelan D_SIGN, composta da letti dallo stile ricercato e riconoscibile ma mai eccessivo, che sa mantenersi nell’alveo dell’eleganza senza tempo.

    Letto Dorelan Somnia

    La manifattura accurata e di stampo sartoriale che compone i rivestimenti di un letto come Dorelan Somnia trasmette sensazioni di relax fin dal primo sguardo. La testiera è quasi oversize, composta da soffici cuscini che avvolgono ed abbracciano pronti a regalare un riposo maestoso: esattamente come l’origine del suo nome, da ricercare nel Pantheon greco, cui apparteneva il figlio della Dea Notte.
    La sofficità si dilata in un tripudio di cuscini ed elementi che già prima di sperimentarli con il corpo, sdraiandosi, preparano e fanno assaporare sensazioni di riposo e di dolci sogni.

    Letto Dorelan Sharpei_Box

    Gli stessi dolcissimi e soffici sogni sono a vostra disposizione sul letto Sharpei_Box, che si richiama con il suo nome alla razza canina che tutti associamo ad immagini di morbidissime pieghe nelle quali è impossibile non desiderare affondare le mani. Tra i letti più amati di tutte le nuove collezioni Dorelan, Sharpei_Box è talmente morbido da permettere di modellare a piacimento la sua testiera malleabile.
    Non solo soffici volumi e corroboranti sonni ristoratori, ma anche praticità e versatilità per un letto che si presta benissimo alla lettura in posizione semisdraiata, alla visione di un film sotto le coperte, ma anche allo sdraiarsi o appoggiarsi per qualche attimo di riposo prima di ripartire.
    Come una vera nuvola di tessuto, Sharpei_Box raggiunge il massimo della praticità nella sua capiente versione con contenitore, che riesce ad essere quasi un armadio aggiuntivo!

    Letto Dorelan Sandi

    Vogliamo concludere questo trittico di letti Dorelan con il modello Sandi, un letto dai volumi generosi e dalla testiera avvolgente che lo rende un’icona di comodità. Come un abbraccio, la sua struttura appare composta da morbidi cuscini ripiegati e sovrapposti, in una forma che fa del design armonioso e della purezza delle forme i veri punti di forza.

    Ne abbiamo la certezza perché li abbiamo sperimentati di persona, su qualsiasi di questi 3 letti voi vi abbandoniate al riposo notturno, saranno sempre sogni d’oro!

     

    Condividi su:
  • , , , ,

    Dress di Dorelan, il letto trasformista

    Enrico Cesana ha ideato per Dorelan il letto Dress, un elemento di arredo per il nostro spazio notte che gioca molto sulla seduzione e l’eleganza dei materiali che lo rivestono.
    La sinuosità delle sue forme viene ricoperta con tessuti e fodere che il designer ha pensato esattamente come un vestito, che può essere cambiato ogni qual volta si desideri modificare il suo aspetto e l’atmosfera della stanza che lo ospita.
    Completano il corredo anche plaid e cuscini intercambiabili, e le operazioni di “trasformazione” sono semplici e rapide.

    Dress di Dorelan è un letto che si traveste sulla base del nostro umore, ed inoltre offre la grande praticità dello spazio libero sotto la rete, sfruttabile come luogo ove riporre scatoli o ciò che si vuole nascondendo sempre il tutto alla vista grazie al “vestito” che circonda il letto.
    Con le sue misure 200×165 si adatta ad appartamenti medio-piccoli, e rispecchia l’elevato tasso di creatività e qualità dei materiali non solo tessili di Dorelan, azienda che fa del Made in Italy un valore fondante.

    Condividi su:
  • , ,

    La culla che cresce insieme al bimbo

    A Cortina d’Ampezzo hanno pensato bene di scegliere un concorso che conciliasse idee belle ma anche funzionali per valorizzare il locale artigianato. Così Cortina Turismo ha indetto un interessante bando per il concorso Cullami su un tema “scottante” per tanti genitori, quello della culla che troppo spesso viene sfruttata per un periodo di tempo limitato perché non è in grado di “crescere” insieme al bambino, diventando il più delle volte un inutile ingombro.

    La vincitrice è risultata la designer russa Anna Matosova, la quale ha ideato una culla in legno che al momento del passaggio del bimbo nel letto più grande può diventare o un appendiabiti oppure, ancora meglio, una perfetta tenda per i suoi giochi!
    La struttura è in legno di larice, mentre il tessuto che la ricopre può essere in lino o in ortica.
    Il progetto è risultato vincitore, tra i tanti presentati, proprio per come la designer ha saputo trarre ispirazione dalla cultura locale, riscontrata anche nei musei etnografici della zona dolomitica.

    Anche gli altri progetti finalisti, tra i quali quelli della tedesca Inka Dropmann e dell’italiano Diego Nori, hanno ricevuto ufficiale investitura materiale, venendo realizzati dagli artigiani di Cortina per essere esposti.
    Il Cortina Fashion Weekend del 7 ed 8 dicembre prossimi sarà la sede deputata all’esposizione degli 8 progetti finalisti di questo concorso patrocinato come ovvio prevedere da un’azienda specializzata nei sistemi notte come Dorelan, partner tecnico dell’evento.

    Condividi su: