Browsing articles from Tag: “Applique”


  • I lampadari e gli strumenti che arredano casa

    Valorizzare la tua casa e tutti i suoi ambienti è un compito impegnativo soprattutto sei hai l’obiettivo di dimostrare, attraverso la tua abitazione, il tuo carattere e la tua personalità. Per ottenere tutti gli effetti di accoglienza e di stile che desideri uno degli strumenti più efficaci a tua disposizione è quello dei giusti strumenti di illuminazione, una categoria di prodotti che negli ultimi anni si è evoluta in maniera impressionante fino ad assurgere a veri e propri elementi di arredo.
    Illuminare al meglio la tua casa significa agire in funzione della sua estetica, per esaltare la bellezza dei tuoi spazi e di specifici angoli che vuoi valorizzare e sui quali vuoi attirare l’attenzione, ma ci sono degli accorgimenti anche di tipo funzionale dei quali non puoi mai fare a meno e che cambiano di ambiente in ambiente.

    Scegliere la corretta illuminazione

    Luci diverse, anche in base alla loro disposizione ed agli accostamenti che vai a comporre con gli altri elementi di arredo, possono creare degli stimoli differenti che cambiano di area in area. Puoi decidere ad esempio di ricomporre un ambiente adibito al relax solo giocando con la luce e la sua tecnologia, mentre se hai una zona di casa dove è importante che tu sia sempre concentrato ed attento (pensa ad esempio all’home office che hai dovuto organizzare, tuo malgrado, per lo smart working) ti serve una luce energica e che ti tenga attivo e di buonumore. In più, tra i vantaggi di una illuminazione domestica accortamente progettata secondo i consigli di architetti e lighting designer c’è la possibilità di valorizzare ogni singolo angolo di casa e persino degli ambienti più ridotti: potenza questa della luce, ma anche degli strumenti che la diffondono quali i lampadari, le plafoniere, le lampade da terra o da tavolo e persino delle applique da pareti. Ciascuno di essi è una risorsa da sfruttare al meglio e con specifiche caratteristiche.

    Come illuminare i vari spazi della casa

    Proviamo a fornirti una guida per scegliere l’illuminazione più idonea per ognuna delle stanze principali della tua casa. Tradizionalmente ogni camera ha un elemento centrale posto sul soffitto, ma esistono tante altre variabili da prendere in seria considerazione, a partire dall’esposizione della stanza e quindi valutando la quantità di luce naturale di cui essa dispone durante il giorno, il colore delle pareti e degli arredi, ma anche e soprattutto la funzione cui è deputato ogni singolo ambiente. Del resto non è più un segreto che l’illuminazione sia un trucco perfetto per disegnare gli spazi!

    Illuminazione della cucina

    Alla scelta delle fonti luminose per la cucina deve essere dedicata una cura direttamente proporzionale alla quantità ed alla qualità del tempo che vi trascorri. Per la sua illuminazione, se hai optato per uno spazio di convivialità, devi riuscire a creare la giusta atmosfera ma con una illuminazione intensa necessaria sia quando cucini che durante pranzi e cene per maneggiare in totale sicurezza strumenti quali coltelli e forbici. Servono quindi luci di buona potenza che favoriscano la più corretta visuale, con un buon lampadario a soffitto e l’aggiunta dei pratici e ormai insostituibili faretti a LED.

    Illuminazione della camera da letto

    Nella camera da letto valgono invece dei principi diametralmente opposti: non hai bisogno di luci che trasmettano energia o che siano stimolanti, perché devi comporre un’atmosfera rilassante basata su luci calde, il migliore viatico verso il sonno notturno. Se prima di dormire hai l’abitudine di leggere saranno perfette per te delle lampade da comodino, e l’intera stanza potrà ricevere un adeguato grado di illuminazione con eleganti applique per le pareti; solo in una zona avrai bisogno di luce più intensa, quella deputata alla scelta degli abiti da indossare prima di uscire.

    Illuminazione del soggiorno

    Il soggiorno della tua casa, o zona living, è l’area in cui devi meglio combinare diverse intensità e tipologia di fonti luminose, perché diverse sono le attività che puoi svolgervi. Una luce calda ti permetterà di allestire un’atmosfera confortevole e piacevole, gradevole da condividere anche con gli ospiti nei momenti di convivialità. Se nei momenti di relax ti dedichi alla lettura sarà per te di aiuto creare un apposito angolo corredato da una lampada da pavimento direzionabile e con luce più intensa, e anche degli spot di illuminazione diretta torneranno molto utili per esaltare dei particolari dell’arredamento ai quali vuoi conferire maggiore risalto ed evidenza.

    Illuminazione dell’ingresso di casa

    Spesso bistrattato e trascurato, l’ingresso di casa è invece un ambiente al quale dedicare altrettante cure anche nell’arredamento, come abbiamo già approfondito in questo articolo. È spazio di passaggio, molto spesso non dispone di fonti di luce naturale, per cui una luce anche molto forte e proveniente dall’alto sarà perfetta per contribuire alla sua funzionalità.

    Quali lampadine scegliere?

    Ormai la tecnologia delle lampade a LED è quella dominante, e rappresenta anche la migliore scelta per una serie di ragioni ben precise. In primo luogo abbattono sensibilmente i consumi rispetto alle lampadine tradizionali, con una lunga durata ed una bassa dispersione dell’energia. Inoltre il loro spettro cromatico e di intensità è molto più articolato, e permette così una scelta più ampia e precisa tra quelle calde, fredde o intermedie, persino con opzioni colorate per chi ama un design più audace.

    Condividi su: