,

Divano lineare o divano angolare?


Sono due le principali linee di tendenza per il living contemporaneo per quanto riguarda la scelta del divano: ci riferiamo ai divani lineari e ai divani angolari. La scelta messa a disposizione da tutti i più importanti marchi del settore è davvero molto variegata, e consente di valorizzare il salotto con soluzioni mai banali in grado di adattarsi caso per caso e nella massima disinvoltura ad ogni specifica esigenza ed a qualsiasi ambiente.
Vediamo insieme le principali caratteristiche di queste due famiglie e come sfruttarle al meglio.

I divani lineari

I divani lineari hanno di certo una forma più slanciata ed esile, e normalmente vengono preferiti per essere collocati a ridosso della parete libera della zona living. In tale posizione il divano fa da punto di incontro per la famiglia ma anche da luogo dove ritrovarsi in compagnia degli ospiti.
Un utile suggerimento per valorizzare il suo ruolo e la sua posizione è quello di lasciare la parete abbastanza sgombra e libera da altri arredi: è consigliato infatti, per ottenere un effetto scenico più armonioso ed arioso, affiancare al divano solo una pianta da appartamento oppure una lampada da pavimento, se il divano viene sfruttato come postazione di lettura.
Ulteriore accorgimento può essere mettergli accanto, oppure di fronte a seconda della composizione del tuo living, un tavolino di design che ti garantirà un ripiano d’appoggio e quindi una funzionalità aggiuntiva che ti tornerà di certo molto utile.
C’è poi chi giustamente ama decorare le pareti, ed in questo caso un quadro o una stampa sospesi sopra il divano ne accresceranno il rilievo estetico mettendolo in risalto ed attirando l’attenzione sull’eleganza della composizione.

I divani angolari

I divani angolari sono invece pensati per chi abbia una stanza davvero ampia adibita a living. Sono infatti soluzioni d’arredo più voluminose e che “riempiono” maggiormente la volumetria dell’ambiente in cui sono inseriti.
Anche se un divano angolare si colloca bene a ridosso di due pareti consecutive creando una zona ancora più conviviale, la sua forma si presta benissimo anche ad una collocazione a centro stanza in un ampio open space nel quale può fungere da delimitazione tra le aree.
Un divano angolare viene in genere definito anche divano con penisola per la peculiare conformazione che presenta una delle sezioni della sua pianta “ad L” più sporgente. Una variante dedicata agli amanti del relax assoluto è invece quella in cui la sezione sporgente è ancora più accentuata e permette di sedersi distendendo anche le gambe; in questo caso di parla di divano con chaise longue, una delle proposte di arredo più raffinate tra quelle destinate alla zona living e che spesso, nei modelli più avanzati, assolve anche a più funzioni.
È infatti comune trovare questo tipo di divani integrati da una funzione letto con meccanismo a scomparsa e spesso anche da un utilissimo vano contenitore.

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.