Browsing articles from: “Aprile 2022”


  • Cucine in stile moderno nel 2022

    Le cucine in stile moderno nel 2022 richiedono un’attenzione ai colori, ai materiali e allo stile. Una cucina moderna permette di trasformare la propria abitazione in un’ambiente ricercato ma anche perfetto in cui viverci e dedicarsi a varie attività, come ad esempio un pranzo o una cena in famiglia o con gli amici.

    Il design che si sceglie per la propria cucina dev’essere il giusto connubio tra praticità e modernità. In Italia sono tanti i produttori che sanno combinare gusto e praticità come Muzi Design, gruppo Febal casa che ha spiegato infatti che le cucine in stile moderno non devono essere solo belle da vedere ma devono presentarsi anche semplici da tenere in ordine e pulite.

    I must have per una cucina moderna nel 2022

    Il design delle cucine moderne, come accennato, devono essere pensati in termini di praticità e al contempo rispettare i canoni delle ultime tendenze del 2022 per attrarre lo sguardo e rendere questa stanza il fulcro dell’abitazione.

    Sempre più spesso oggi si pensa a creare degli spazi open space. In questo caso diventa ancora più importante realizzare uno stile che si abbini a tutto l’arredo della propria abitazione.

    Un must have del 2022 è ancora la creazione di un’isola in cucina. Questa può essere operativa o meno. Si può usare per inserire un lavandino, il forno, il microonde. Oppure si può scegliere di creare un’isola dedicata esclusivamente alla realizzazione delle proprie ricette o per pranzare, fare colazione o cenare velocemente aggiungendo degli sgabelli intorno all’isola.

    Un altro trend è costituito dal piano di lavoro a cascata, ossia un proseguimento del top della cucina che raggiunge i fianchi dell’isola fino a terra, per un effetto minimal che rende la cucina un’ambiente davvero stupendo.

    Un’altra tendenza è quella che prevede la scelta di mobili con sistemi di apertura innovativi che vedono scomparire le maniglie e far spazio alle ante a scomparsa dinamiche, leggere e con portelloni scorrevoli.

    I materiali migliori per realizzare una cucina moderna

    Ci sono sicuramente varie tendenze e must have per la progettazione della propria cucina moderna. È molto importante però fare attenzione anche ai materiali che vengono utilizzati per la realizzazione di top, mensole, ripiani, ante, tavoli, isola ecc…

    Per il 2022 un trend al quanto interessante è quello che vede l’unione del legno ad elementi realizzati in metallo come ad esempio l’acciaio oppure l’ottone. Molto interessante anche l’uso del vetro per la creazione delle ante. Non mancano poi le cucine che abbinano il metallo al cemento.

    Le cucine moderne presentano anche rubinetteria, lavelli, e accessori che possono essere realizzati in argento, in ottone, in foglia oro oppure in corten, perfette per chi vuole abbinare lo stile minimal a quello stravagante. Intramontabile anche l’uso dell’acciaio inossidabile che da un senso di pulizia, lineare e dal sapore professionale.

    Per questa stagione un must have ottimale è il marmo. Il marmo è sofisticato, prezioso, resistente e ideale per rivestire l’isola o per il top della cucina. Naturalmente, queste sono solo l’indicazione per alcuni materiali molto apprezzati nel corso del 2022. Ma non bisogna lasciarsi ingabbiare dalle tendenze. Infatti, è possibile con il supporto di alcuni professionisti scegliere i materiali migliori per una cucina ricercata, chic e con rivestimenti belli da vedere e semplici da pulire.

    Quali sono i colori più alla moda per il 2022?

    Se stai progettando una cucina moderna devi fare attenzione anche ai colori da utilizzare per la creazione di un ambiente vivace e perfetto per la realizzazione di un effetto rassicurante, avvolgente e alla moda.

    Un trend di quest’anno in termini di colore è sicuramente il blu. Si usano tonalità per la creazione delle ante come: il denim, il blu navy, dell’azzurro con un tocco vintage ed elegante, accostandosi alla perfezione con materiali come ad esempio il legno e il marmo.

    Un altro colore consigliato per chi vuole uno stile moderno e ricercato è il verde. Il verde è un coloro che non passa mai di moda. Tra le tonalità consigliate ci sono il veronese, il verde foresta, il petrolio e la salvia scuro. Il verde è un colore chic e raffinato che esalta lo stile della cucina specie se si usa il noce o il legno di rovere.

    I colori caldi fanno parte della scala di tonalità alla moda per il 2022. Tra questi toni considerati caldi ci sono: il caramello, l’albicocca, l’oro, il ruggine, la terracotta in abbinamento con il legno bianco e chiaro.

    Un altro colore che sembra mantenersi in tendenza ancora quest’anno è la cucina nera. Certo scegliere il nero è complesso, infatti i toni troppo scuri tendono a rendere la cucina molto opaca. Una soluzione per usare il nero è quello di abbinare a questo colore il bianco. In questo modo il bianco e il nero insieme riescono a dare i giusti toni fashion senza togliere nulla alla luminosità. Se si vuole creare un’ambiente pulito e luminoso allora si può scegliere di optare per la creazionedi un ambiente total white.

    Condividi su:
  • Elettrodomestici di design: stile e qualità per la casa

    Una migliore qualità di vita significa anche rendere più confortevole ed efficiente la propria casa, grazie a elettrodomestici che coniugano perfettamente design accattivante ed eccellenti prestazioni

    Già da alcuni anni gli elettrodomestici di design stanno riscuotendo un successo crescente e sono sempre più preferiti ai classici elettrodomestici per la casa.

    I motivi di questa rapida ascesa sono numerosi e riguardano principalmente la capacità di questa particolare tipologia di prodotti di coniugare l’eleganza e la ricercatezza delle forme con la funzionalità e il risparmio energetico.

    Quando si arreda o si ristruttura una casa, infatti, la scelta dei giusti elettrodomestici deve essere fatta tenendo conto di una molteplicità di fattori e sempre nell’ottica di creare un ambiente accogliente, confortevole e funzionale, capace di facilitare le attività quotidiane e di contribuire al miglioramento della qualità di vita.

    La gamma degli elettrodomestici di design, infatti, include tutti quei prodotti capaci di combinare uno stile ricercato e contemporaneo con l’uso di materiali innovativi, prestando allo stesso tempo attenzione ad altri importanti elementi come l’ergonomia, la multi-funzionalità, la riduzione dei consumi e la possibilità di personalizzazione.

    Quando si parla di elettrodomestici di design di alta qualità, dunque, non si fa esclusivamente riferimento alla “forma”, vale a dire allo stile, ma anche alla “funzione”, ovvero alle prestazioni e alla qualità superiore garantita da questi prodotti di ultima generazione.  

    Arredare la propria casa con elettrodomestici di design significa pertanto creare degli spazi funzionali e moderni, nei quali la cura dell’estetica e l’armonizzazione con il resto dell’arredamento vano di pari passo con la praticità e con l’ottimizzazione dei consumi.

    Elettrodomestici NEFF: qualità e design per la cucina e non solo

    Tra i marchi oggi più conosciuti e apprezzati nel settore degli elettrodomestici di design spicca certamente NEFF, brand che ha fatto dell’innovazione e della creatività le sue caratteristiche distintive.

    A caratterizzare gli elettrodomestici NEFF è, infatti, la capacità di coniugare una grande affidabilità con uno stile contemporaneo e sempre al passo con i tempi, non tralasciando però né la praticità né la semplicità d’uso.

    Nonostante si tratti di oggetti di alta gamma, ovvero di elettrodomestici professionali, i prodotti NEFF sono pensati per venire incontro alle esigenze di tutti e per rendere più facili, veloci e divertenti le mansioni quotidiane, come la preparazione di un’ottima cena per la famiglia o per gli amici o la più semplice gestione del bucato di casa.

    Nella vasta collezione NEFF è infatti possibile trovare diversi tipi di elettrodomestici, prodotti differenti per dimensioni, materiali e caratteristiche ma tutti accomunati da una grande attenzione ai dettagli e dalla capacità di integrarsi alla perfezione in ambienti diversi.

    Il catalogo NEFF include innanzitutto i grandi elettrodomestici di design per la cucina, ovvero frigoriferi e congelatori di ultima generazione, prodotti di alta qualità, di classe energetica superiore (A++) e progettati per garantire il massimo della funzionalità a fronte di un ridotto consumo energetico.

    Altrettanto innovativi sono i microonde e forni da cucina NEFF, realizzati con materiali di alta qualità e caratterizzati da un design elegante, da finiture ricercate e da un’ampia gamma di funzionalità, pensate per assicurare il massimo delle prestazioni per la preparazione di menù diversi.

    Nel catalogo NEFF non mancano poi i piani cottura, sia elettrici che a induzione, progettati per rendere semplice e veloce la cottura di ogni alimento e per consentire a tutti di esprimere la propria passione in cucina, così come i fornelli a gas, ovvero magnifici piani cottura realizzati in acciaio e ghisa e studiati per sfruttare al meglio l’intensità del calore.

    Ispirate alla tecnologia e alla funzionalità sono anche le cappe aspiranti, potenti, silenziose e progettate per assicurare sempre il corretto ricambio d’aria in cucina, e le lavastoviglie NEFF, anch’esse estremamente silenziose ma capaci di garantire un lavaggio perfetto in minor tempo e con un ridotto impiego di energia; le lavastoviglie firmate NEFF, infatti, sono dotate di moltissimi programmi di lavaggio oltre che di un gran numero di accessori, caratteristiche che le rendono ideali per ogni tipo di esigenza. 

    La linea degli elettrodomestici di design NEFF è infine completata dalla ricca gamma di lavatrici, a incasso o a libero posizionamento, prodotti di alta qualità, realizzati con ottimi materiali, pensati per durare nel tempo e per assicurare eccellenti prestazioni.

    Le lavatrici NEFF, infatti, si caratterizzano non solo per il loro design moderno ma anche per gli innumerevoli programmi, per l’estrema funzionalità e per l’ottimizzazione dei consumi, sia in termini di impiego di acqua che in quelli di energia. Preferire gli elettrodomestici di design NEFF per la propria casa significa quindi scegliere dei prodotti di alta gamma, dei sistemi professionali capaci di integrarsi con l’architettura di una stanza, di coniugare praticità, efficienza e stile e di semplificare le attività quotidiane.

    Condividi su:
  • Come dividere gli spazi interni: diverse soluzioni possibili

    pareti hpl

    Dividere uno spazio interno è sempre una sfida, sia che si tratti di una stanza di casa propria che di un locale adibito ad uso pubblico.
    Occorre trovare il giusto equilibrio tra funzionalità ed estetica.

    Le soluzioni possono essere molte ed è importante riuscire ad individuare la più adatta ad ogni caso specifico.
    Ricorrere a muri in calce e mattoni assicura un risultato solido e duraturo, chi li sposta più?
    Ma è un investimento che richiede tempo, denaro e olio di gomito per pulire tutto a fine lavori.

    E se col tempo si cambia idea o le esigenze di suddivisione dello spazio cambiano?
    Per tornare indietro bisogna demolire tutto, un’operazione difficile e costosa.

    Con il cartongesso le condizioni non migliorano poi tanto.
    Anche se i pannelli costano molto meno dei muri veri e propri, una volta installati è complicato smontarli e cambiarne la disposizione.

    Allora, cosa si può fare? Esiste un’alternativa che, per così dire, riesca a salvare capra e cavoli?
    In effetti una soluzione c’è: le pareti modulari.

    Le pareti modulari, un sistema pratico ed economico

    Le pareti modulari rappresentano un sistema davvero pratico per dividere e riprogettare gli spazi interni.
    Sono costituite da pannelli leggeri ma molto resistenti, che si possono comodamente montare e smontare a seconda delle necessità del momento.

    Rispetto ai muri di mattoni o di cartongesso, l’investimento economico è molto più contenuto e il tempo necessario a completare l’installazione si riduce notevolmente.
    Persino la pulizia a fine lavori si trasforma in un intervento di poco conto.

    Con le pareti modulari si riesce ad utilizzare appieno lo spazio a disposizione, senza creare inutili ingombri strutturali.
    Infatti, risultano molto sottili perché sono in laminato stratificato.

    In ambienti ad uso pubblico come i bagni o gli spogliatoi, sono proprio perfette dato che ne agevolano le operazioni di igienizzazione.
    Dove ci sono pannelli divisori per bagni è più facile mantenere i locali puliti e in ordine, e le superfici si possono detergere senza problemi, così come i pavimenti.

    Pareti in HPL per la massima igiene dei luoghi pubblici

    L’utilizzo delle pareti divisorie per bagni pubblici e spogliatoi consente di allestire i locali col massimo rigore, dividendoli in ripetute postazioni dove ogni avventore trova giusto spazio e comfort.

    Bastano pochi accorgimenti per dotare un bagno dell’essenziale: porte che si chiudono in autonomia, un gancio dove poter appendere la borsa o il soprabito, una serratura comoda ed efficace.
    Tutti elementi che qualsiasi azienda che, come mostra sul suo sito Spazio4arredo, progetta e installa pareti divisorie in HPL per bagni sa di non dover trascurare.

    Ma ciò che fa davvero la differenza è che, con le pareti divisorie per bagni in HPL, si creano le condizioni ideali per poter eseguire le pulizie ordinarie con la massima praticità.
    Dopo due anni di pandemia, siamo tutti consapevoli di quanto nei locali ad uso pubblico sia fondamentale un’igienizzazione costante. Se la struttura è stata pensata anche in quest’ottica, gli addetti ai lavori possono svolgerla al meglio.

    L’HPL è un materiale con caratteristiche di robustezza che si presta alla perfezione a questo scopo.
    Si tratta di laminato stratificato ad alta pressione che si può lavare e disinfettare ogni volta che serve, non ha problemi ne’ con l’acqua ne’ con l’umidità, perciò le superfici non si deformano e non si rovinano.

    Di solito, le pareti modulari poggiano su dei piedini regolabili oppure sono del tutto sospese. In entrambi i casi, questi assetti contribuiscono a rendere più facili ed efficaci le operazioni di lavaggio dei pavimenti.

    I pregi di una parete divisoria modulare sono molteplici, e non ne abbiamo ancora preso in considerazione l’estetica.

    I pannelli divisori per bagni in HPL sono pratici e belli

    Le pareti divisorie per bagni in HPL possono accontentare le più diverse esigenze perché sono disponibili in un’ampia gamma di modelli e finiture.
    In questo modo, ogni progetto può diventare qualcosa di esclusivo e personalizzato, cosa può esserci di meglio?

    I bagni e gli spogliatoi escono dalla logica dei locali anonimi, grigi e piatti, per trasformarsi in ambienti accoglienti e di carattere.
    Soprattutto se vengono progettati da arredatori esperti. È innegabile che la mano di un professionista si fa notare subito, anche in un locale ameno come un bagno.

    Ovviamente il contesto del bagno pubblico non coincide con l’ambiente bagno della propria casa, al quale possiamo dedidarci fino a raggiungere il massimo risultato in fatto di comfort ed eleganza, ma perchè non cercare di alzare gli standard e far sentire a proprio agio anche gli utenti di un luogo pubblico?

    Per avere un’idea di quante, e quanto differenti, possano essere le alternative d’arredo con i pannelli divisori per bagni, abbiamo consultato i siti di aziende del settore, dove le soluzioni realizzate sono davvero stupefacenti per originalità e funzionalità degli spazi.
    Inoltre, accendono la fantasia di chi le osserva, suggerendo tante altre idee nuove.

    Progettare in piena sicurezza con le pareti modulari

    Le pareti divisorie per bagni in HPL sono sottoposte a specifici controlli di qualità, che ne verificano i requisiti.
    Per esempio, è importante che riescano ad ottenere la certificazione che riguarda la reazione al fuoco, visto che vengono installate in luoghi pubblici.

    Infine, occorre prevedere e cercare di evitare i più banali incidenti, prendendo le dovute precauzioni, come utilizzare dei profili morbidi dalla parte delle cerniere delle porte, per eludere accidentali schiacciamenti delle dita.

    Con le pareti modulari si possono proprio progettare spazi pratici e belli in piena sicurezza.

    Condividi su: