Browsing articles tagged with " Cucine"
set 5, 2017
Christian

Come scegliere l’orologio da parete per la tua cucina

L’arredamento della cucina risulta incompleto se non c’è un orologio da parete. La cucina è il fulcro della tua casa e riflette la personalità di chi vi vive. Così per esempio se una cucina è sempre ben pulita significa che vi abita una persona che ama l’organizzazione, e quindi un ottimo modo per completare l’arredamento di questa importante zona della casa è installando un elegante orologio da parete. L’orologio da parete è essenziale in cucina per avere sempre sott’occhio il tempo durante la cottura e crea un’atmosfera invitante e rilassante. Un orologio da cucina rende il posto più interessante, è un ottimo modo per aggiungere stile e funzionalità all’ambiente. Nel mercato, soprattutto quello digitale, è possibile trovare una vasta gamma di orologi da parete per la cucina in diversi stili e design da abbinare all’arredamento. Sono inoltre disponibili in diversi colori in modo tale da poterli abbinare anche alle pareti ed ai complementi d’arredo. Gli orologi da parete complimentano la vostra cucina rendendola più affascinante e che ci crediate o no, gli orologi da parete in cucina aiutano a creare l’atmosfera giusta.

Orologi da parete per la cucina: quale stile scegliere?

Prima di acquistare un orologio da parete per la tua cucina, devi essere consapevole dello stile del tuo arredamento. Il tuo arredamento può essere di Moderno, Retro, Country e in Art Decor. Ogni stile corrisponde a diversi elementi e soprattutto a diverse combinazioni di colori. Vediamo alcune proposte che ti aiuteranno ad acquistare il miglior orologio a parete da cucina in base al tuo stile:

  • Stile moderno: lo stile moderno comprende si solito elettrodomestici in acciaio inox e pareti di piastrelle accoppiati con i tavolini di vetro e scaffalature in acciaio inossidabile. Per questo tipo di cucina è possibile scegliere orologi in acciaio inox in modo da adattarlo agli altri accessori, se ti piace l’idea di uno specchio in cucina allora puoi scegliere un orologio con specchio rotondo e sottile.

 

 

  • Stile Retro: per la cucina in stile retrò ci si può tranquillamente indirizzare verso un classico orologio rotondo magari in metallo. Se si dispone di una cucina tipo vecchio diner o comunque in stile vintage si può optare per esempio per orologi da parete con dei logo simbolo come quello della Coca Cola, aggiungerete una nota di fascino creando al tempo stesso un’atmosfera familiare.

 

 

  • Stile Country: questo stile comprende una vastissima gamma di temi, Ci sono una varietà di temi disponibili, è possibile scegliere orologi da cucina con frutti colorati, verdure, animali selvatici e bellissimi uccelli ecc., è solo una questione di gusti.

 

 

  • Stile Art Deco: questo stile include alcuni accessori tipici di una cucina trasformati in orologi da parete, oggetti come piatti decorati con frutta e verdura, le bottiglie di vino ecc. Tra queste tipologia di orologi da muro è possibile trovare alcune vere opere d’arte, accessori di design che rendono davvero unico l’intero ambiente domestico.

 

In ogni caso prima di acquistare:

Decidere su quale parete andrà appeso l’orologio;

Considera lo schema di colori e trova quello che meglio si addice al tuo caso;

Misura lo spazio a disposizione sulla parete, sul mercato esistono anche orologi da parete di grandi dimensioni in grado di arredare da soli un’intera parete.

dic 20, 2013
Christian

La sobria funzionalità Bulthaup

Una delle cucine esposte nello showroom dei Parioli

Il quartiere Parioli di Roma ha ospitato l’inaugurazione dello showroom di Bulthaup, un brand del quale non abbiamo ancora parlato tra le nostre pagine ma che gode di un posto privilegiato tra le nostre preferenze per l’avanguardia del design delle sue cucine.
L’eleganza dello spazio riflette in toto le caratteristiche del marchio tedesco, che realizza degli ambienti pensati per la vita con materiali di qualità e dotandoli di un design intramontabile, la cui funzionalità va a braccetto con la proverbiale sobrietà tutta teutonica del design.

Lo showroom va ad aggiungersi agli altri 34 punti vendita dislocati in tutto il nostro paese, che includono sia centri monomarca che saloni cui è stata concessa l’esclusiva di zona.
Visitando questa nuova area espositiva si scoprono due livelli, per complessivi 120 metri quadrati, in cui fanno bella mostra gli ultimi modelli della collezione Bulthaup, tutti interconnessi da un filo rosso comune fatto di purezza del design ed essenzialità per cucine moderne e polifunzionali, perché la cucina è vista come punto di aggregazione non solo familiare ma anche sociale e deve pertanto offrire, con la progettualità creativa Bulthaup, tutta la passione per la tradizione.

Per amplificare la percezione di un simile messaggio tutte le composizioni esposte sono funzionanti, e sono state protagoniste, durante l’inaugurazione, di uno spettacolo di live cooking tenuto dallo chef Giuseppe Di Iorio.

dic 9, 2013
Christian

Scavolini e Diesel, sinergia vincente

Il Made in Italy è rappresentato all’estero con grande autorevolezza da due settori in particolare, quello della moda e quello dell’interior design: quando marchi propri dell’uno e dell’altro settore decidono di mettere insieme i propri sforzi, la qualità dello stile italiano non può che esserne esaltata all’ennesima potenza, ed è quanto scaturito dalla collaborazione inedita tra Scavolini, leader tra i produttori di cucine, e Diesel, marchio di abbigliamento casual e di tendenza.

La sinergia tra i due marchi ha prodotto la collezione Successful Living from Diesel, nella quale il marchio fondato da Renzo Rosso ha “iniettato” tutto il suo gusto per i materiali e le texture più vintage, che sono stati declinati secondo il know how tipico di Scavolini in un progetto dall’elevata componibilità e di tecnologia avanzata.
L’azienda marchigiana leader tra i produttori di cucine ci ha infatti aggiunto legni importanti e resistenti come il rovere, lavorato al fine di ottenere un effetto ottico quasi “used” in linea con la tendenza Diesel, ed altri materiali essenziali come acciaio e vetro, ottenendo così il risultato di una Diesel Social Kitchen dai volumi importanti nella quale non solo i singoli elementi sono tutti componibili, ma anche i moduli hanno la possibilità di venire assemblati tra loro.

Tutti i materiali sono stati sapientemente “invecchiati” per aumentare l’aura vintage che permea tutti gli elementi.
Una fusione di stili perfetta, che farà la gioia di tutti gli amanti di uno stile un po’ retrò, facendo sì che in un ambiente dall’aspetto vissuto design d’avanguardia ed informalità viaggino sulla stessa linea d’onda.

ott 25, 2013
Christian

Linee rigorose ottenute per sottrazione

Un design per arredare la nostra casa che sia pulito ed essenziale nelle sue forme molto spesso lo si ottiene tramite la sottrazione: è esattamente con questa idea rigorosa che il marchio Cesar ha pensato di eliminare dalle sue cucine un dettaglio ritenuto superfluo come la maniglia.

Ciò è stato reso possibile con un angolo tra il bordo superiore delle ante e la loro faccia ridotto da 45 a 30 gradi, il che ha permesso di creare una gola, uno spazio in cui inserire le dita per aprire ante e cassetti in tutta comodità.
Le cucine su cui è applicato tale sistema vogliono in primo luogo essere “senza tempo“, sia in fatto di resistenza e durata che per quanto riguarda lo stile, e sono presenti talmente tante finiture da poter soddisfare qualsiasi gusto, sia per chi ama le trame del legno e le sue circonvoluzioni che per chi vuole mantenere un certo rigore anche nella colorazione.

In questo caso, un simile stile minimale e spartano è proposto con il particolare rivestimento in ecocemento, un materiale nuovo, naturale e completamente atossico che al tempo stesso risponde a tutte le qualità che ci si attende da una cucina prestigiosa: è infatti ignifugo, molto resistente, e pulibile da ogni tipo di sporco si possa generare in cucina.

ago 16, 2013
Christian

Lak Di Snaidero è la cucina del futuro

Il progetto Lak di Snaidero sembra aver portato nel 2013 la cucina del futuro, che viene modellata intorno a chi volta per volta la usa e la vive. Lak è acronimo di Living for All Kitchen, una cucina dove trionfano ergonomia e sicurezza ed alla quale hanno contribuito numerosi partners come l’Università di Udine e la regione Friuli.

Solo con qualche piccolo esempio è possibile rendersi conto della concretezza tecnologica di questo progetto, che non si limita ad offrire soluzioni modulabili per i piani di lavoro ed a limitare al minimo gli spigoli, ma che si propone anche come uno spazio virtuoso che sa come controllare i consumi per evitare gli sprechi, e che memorizza i bisogni dei singoli utenti applicandoli dopo il riconoscimento facciale.
Un trionfo di hi-tech e di domotica, grazie alla possibilità di fare la spesa online, di gestire i servizi di emergenza, e di controllare il confort dell’ambiente gestendone illuminazione e temperatura.

Il tutto, anche se è ancora in via sperimentale, apre le porte su un futuro che sembra sempre più vicino.

apr 5, 2013
Christian

Tolomello Mobili è il nuovo partner di NonSoloArredo

 

NonSoloArredo vuole annunciare l’inizio di un rapporto di partnership con un’azienda che ci ha molto impressionato, dopo una visita presso il loro showroom, per la freschezza delle soluzioni di arredamento proposte ma anche per la cordialità e la preparazione dello staff.
Parliamo di Tolomello Mobili, azienda che fin dagli anni 60 produce e commercializza mobili a Napoli e che nel tempo si è specializzata nella fornitura di consulenze e progetti di interior design innovativi e che abbracciano tutti gli ambienti della casa.

Tolomello è particolarmente orgogliosa del suo staff e considera il servizio clienti vero fiore all’occhiello dell’azienda, a partire dai suoi progettisti, i quali sostengono e modellano le idee dei clienti in maniera precisa. Le lavorazioni avvengono con materiali di primissima scelta, allo scopo di offrire alta qualità non solo in fatto di design ed affinchè il cliente possa scegliere con serenità i propri complementi di arredo.
Non manca un servizio di post vendita adeguato, con un apposito team pronto a raccogliere tutte le segnalazioni o le richieste di modifiche che dovessero sopraggiungere.

Sul sito di Tolomello Mobili troverete delle ampie e dettagliate gallery che illustrano i migliori progetti attualmente in catalogo, che comprendono oltre alle cucine, la zona giorno e quella notte, quella per i ragazzi ed anche l’arredo bagno, oltre alle sezioni dedicate a piccoli grandi complementi d’arredo che servono a personalizzare gli ambienti. Scommettiamo che dopo aver dato uno sguardo, sarete ancora più curiosi di visitare di persona lo showroom!

 

settembre: 2017
L M M G V S D
« giu    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930