Browsing articles from "ottobre, 2012"
Ott 31, 2012
Christian

Un appartamento in legno a Les Menuires

A Les Menuires, famosa località sciistica francese, è stata commissionata allo studio h2o Architects la ristrutturazione di un appartamento: si è tattato di un’autentica sfida, perchè la rielaborazione dello spazio abitativo di 55 mq non doveva intaccare la struttura. Questa la condizione posta, che ha reso l’avventura accettata dallo studio molto avvincente!

Dovendo infatti ricavare il massimo spazio per 8 persone, gli architetti hanno deciso di trasformare tutto l’appartamento in un grande mobile, utilizzando il legno di betulla e di noce, ed è questo stesso mobile ad incastro con i suoi elementi modulari a definire lo spazio.
I letti sono ovviamente stati impilati, mescolandoli con nicchie e vani portaoggetti: il tutto restituisce in pieno l’idea di un riparo di montagna strutturato come una cabina, mentre la parete mobile curva svela la possibilità di fruire diversamente degli spazi quando non convertiti in zona notte.

Il tutto è infatti completato da una sala divertimento e da un angolo lettura che sfrutta l’esposizione naturale panoramica dell’immobile, e naturalmente dall’angolo cucina.
Un riparo ideale, una cabina di montagna per tutta la famiglia ed oltre, rivisitata con un gusto molto contemporaneo!

Ott 26, 2012
Christian

Il design dei locali notturni in un libro Taschen

Oggi vi parliamo di un libro pubblicato da Taschen, casa editrice ben nota a chiunque si interessi di arti figurative come pittura, cinema ma anche architettura e design naturalmente. Grazie ad Eat Shop Drink di Philip Jodidio scopriamo quindi i più raffinati locali del mondo, scelti in tutti i 5 continenti tra ristoranti, discoteche, bar ed anche nightclub: tutti luoghi famosi non tanto, o non solo, per le pietanze ed i drink che vengono serviti, ma per i loro arredamenti e gli speciali allestimenti diventati delle icone.

Il primo a colpirci sfogliando il libro, e non poteva essere altrimenti per noi appassionati di cinema, è stato il nightblub Silencio a Parigi, quello creato da David Lynch per il suo capolavoro del 2001 Mulholland Drive, che spicca per le contaminazioni tra arte, architettura e appunto cinema.
Altri luoghi che ci hanno impressionato sono il Logomo Cafè di Turku, in Finlandia, per l’estremizzazione del concetto di minimalismo espresso da Tobias Rehberger, o il ristorante Oiticica in Brasile, incastonato in un orto botanico che ne costituisce il paesaggio circostante mentre accanto si trova una galleria di arte contemporanea.

Una menzione a parte la merita la boutique di Louis Vuitton a Londra, concepita da Peter Marino come un autentico museo di arte contemporanea.
Il libro è già sugli scaffali delle migliori librerie al prezzo di 29,90 euro: se avete un amico appassionato di design, vi abbiamo fornito con un certo anticipo un’idea per un regalo natalizio!

Ott 23, 2012
Christian

La speciale collezione di bicchieri Me in a Glass di Memento

Va da sè che il nostro blog, oltre a raccogliere tanti articoli sull’arredamento per interni ed esterni e l’architettura urbana, tratti anche altri argomenti che abbiano comunque una certa attinenza: lo dice il nome stesso!
Così anche gli accessori per la casa e per la cucina entrano a far parte delle nostre analisi, l’importante è che abbiano sempre delle solide basi di design, la nostra vera grande passione!

Che ne pensate ad esempio dei bicchieri “Me in a Glass” come dimostrazione di quanto detto? Non si può certo dire che a questi accessori faccia difetto l’originalità, perchè ciascuno di essi è unico ed inimitabile grazie alla speciale lavorazione artigianale.
Realizzati dall’azienda Memento da una pasta in vetro colorata e partendo da una palette di tinte molto variegata, ciascuno di questi bicchieri si presenta con piccolissime sfere di aria incastonate come gemme nel vetro, mentre anche il packaging con cui sono proposti è unico, a sottolineare quanto ormai la confezione sia diventata importante al pari dell’articolo in sè stesso.

Le collezioni disponibili sono ben 25, per cui non c’è che l’imbarazzo della scelta!

Ott 19, 2012
Christian

La lampada fotoluminescente per la stanza dei più piccoli

Se avete bambini sapete quanto è importante controllare il loro sonno notturno in punta di piedi ed al buio: adesso Luke vi permette di farlo semplicemente dando uno sguardo! Parliamo infatti di una speciale lampada dalla forma di simpatico fantasmino, il che la rende perfetta proprio per la stanza dei più piccini.

Quando è accesa, infatti, la lampada Luke fornisce tutta la luce necessaria anche a leggere, ma quando invece la spegniamo il nostro fantasmino sprigiona una luce molto tenue, quasi un’aura che lo circonda e che viene irradiata, proprio quella di un fantasma…e soprattutto questa fievole luce è a consumo zero!
Tale lampada fotoluminescente è stata ideata da Karim Rashid ed è distribuita dalla società Lucedentro, specializzata proprio in questo tipo di applicazioni.

Ott 5, 2012
Christian

In poltrona…galleggiando

Il marchio Shiner creato dal designer Joe Manus si distingue da tempo per le sue idee: ce ne occupiamo stavolta per parlarvi della collezione Float, un gruppo di 3 elementi di arredo per esterni davvero speciali.
Si tratta di poltrona, tavolo e tavolino che non sfigurano in nessun giardino, o anche a bordo piscina. La loro peculiarità è però quella di poter anche superare il bordo della piscina ed essere quindi utilizzati…in acqua!
Il materiale è infatti una speciale schiuma ecocompatibile fatta apposta per galleggiare.
Siamo sicuri che chi ha la fortuna di disporre di una piscina privata, durante la prossima estate trascorrerà molto tempo in maniera particolare!

Ott 1, 2012
Christian

Un Palazzo di Luce con vista su Venezia

L’Expo di Milano del 2015 è un evento che porterà nel capoluogo lombardo, ma senza dubbio anche nell’intera penisola, un considerevole afflusso di visitatori e un grande interesse a livello planetario.
L’esempio di questi benefici è dato dal Palais Lumière, quello che, a firma Pierre Cardin, andrà ad arricchire e rivalutare la zona di Marghera con vista sulla laguna della più bella città al mondo: Venezia.

Il progetto è ambizioso, perchè si tratterà di una autentica scultura abitabile in perfetta sintonia con la filosofia dello stilista il quale ha sempre privilegiato il criterio dell’utilità pratica nelle sue creazioni.
Il Palazzo di luce, costituito da tre torri connesse tra di loro (la più alta misurerà 255 metri) avrà la forma di un bouquet di fiori legato insieme da 6 dischi di interconnessione, come se fossero i nastri che tengono uniti i fiori, mentre i materiali in cui sarà realizzato il complesso polifunzionale, il quale avrà anche il merito di riqualificare e bonificare la zona per un’area pari a 19 ettari, sono come lecito aspettarsi i più moderni ma soprattutto luminosi, con il trionfo del vetro.
La struttura ospiterà hotel e ristoranti ma non solo, perchè troveranno spazio anche sale congressi, palestre, attività commerciali e spazi residenziali, e sarà ad impatto zero perchè sfrutterà le energie naturali: fotovoltaico, eolico e geotermico saranno integrati al suo interno e combinati.

Il placet definitivo al progetto arriverà entro la fine dell’anno, ed i lavori avranno inizio nelle prime settimane del 2013, in tempo per l’Expo di Milano.

ottobre: 2012
L M M G V S D
« Set   Nov »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031