Browsing articles from "settembre, 2012"
set 28, 2012
Christian

Chaise longue con batteria solare incorporata

Soft Rocker: si chiama così la chaise longue dalle forme moderne ed innovative che nasconde anche degli intenti completamente votati all’ambiente.
La sua seduta in legno è comodissima, perfetta per chi voglia godersi una giornata di relax all’aria aperta magari in compagnia di uno di quegli articoli elettronici che sono ormai parte integrante della nostra vita.

Con un tablet, un e-book reader o un semplice smartphone, possiamo essere soggetti alla durata delle batterie: ecco che in nostro soccorso interviene il suo pannello di ricarica ad energia solare, alla cui batteria di accumulo possiamo collegare qualsiasi nostro device.
Anche il lettore mp3, ad esempio: continueremo così a goderci il relax accompagnati dalla nostra musica preferita!
E grazie all’energia accumulata, con il calar della sera Soft Rocker può anche illuminarsi, con la banda fluorescente presente al suo interno!

set 25, 2012
Christian

Per fare un tavolo…ci vuole il design!

Ricordate Sergio Endrigo, con la sua immortale Ci vuole un fiore? Il cantautore ci raccontava, negli anni settanta, che “per fare un tavolo ci vuole il legno”, ma per il design moderno e contemporaneo ci vuole anche qualcosa in più: ci vuole la scintilla del creatore di interior design il quale elabora sì il legno con cui costruisce le 4 gambe del tavolo.
Poi però decide di chiamarlo Graft Table – dove graft significa, in inglese, innesto – e così la superficie del tavolo si àncora ai suoi sostegni che sono diventati ramificati, il tutto però senza eccessi di manierismo.

Si tratta infatti di rami stilizzati, dalle forme molto pulite che restituiscono un interessante oggetto ed esercizio di design.
L’essenzialità è rafforzata dalla disponibilità di Graft Table nei soli colori bianco o nero: l’idea è di Anil Ercan, designer turco noto per il suo stile minimale e futurista.

set 20, 2012
Christian

Lusso e classe italiana nell’Armani Hotel di Dubai

Lo scorso anno nel cuore di Milano, capitale italiana dell’alta moda, è stato inaugurato l’Armani Hotel, caratterizzato, oltre che dal gusto degli allestimenti e dall’ultimo piano interamente in vetro, dalla pianta a forma di una riconoscibilissima “A” maiuscola.
L’inaugurazione seguiva di poco, in linea temporale, quella dell’Armani Hotel Dubai, allestito nell’edificio più alto del mondo, quella Burj Khalifa che ha costretto a rivedere tutti i parametri della moderna architettura con i suoi 636 metri di altezza, 828 se si considera anche la guglia.

Dubai è terreno fertile per il lusso più sfrenato, e Giorgio Armani non si è fatto sfuggire l’occasione per curare personalmente tutti gli ambienti, improntandoli alla sua creatività e celebrata eleganza.
Gli spazi sono allestiti con tessuti Armani, e sono un tripudio di materiali pregiati come il cuoio italiano o il legno.
Le camere sono in totale 160, ciascuna arredata con soluzioni speciali e linee curve che rendono il soggiorno piacevole ma anche sfarzoso: non manca naturalmente una Armani Gallery, uno store – per il quale lo stilista si è cimentato anche in creazioni di elementi di arredo negozi quasi futuristici – dove è possibile dedicarsi allo shopping tra le proposte del catalogo della Maison.

set 18, 2012
Christian

Nel cuore di Francoforte un hotel griffato Levi’s

Sappiamo come il settore degli hotel sia uno dei grandi campi di applicazione per le creazioni dei grandi designer, anche di quelle più estreme: ne abbiamo già visti tanti, durante i nostri viaggi!
Un albergo come il 25 hour Hotel di Francoforte, però, non l’avevamo ancora visto: a pochi passi da esso, nel quartiere Bahnhof Viertel, troviamo la sede principale di Levi’s Europa, e l’hotel si è vestito esattamente di denim.

Il tessuto jeans, probabilmente il più diffuso e noto al mondo, personalizza tutte le 75 camere di questo hotel, con i rivestimenti alle pareti o le parti tessili dei letti realizzate proprio nello speciale cotone denim…ed anche i colori usati per le mattonelle dei bagni richiamano esattamente ciò che tutti indistintamente abbiamo nei nostri armadi o probabilmente indosso anche in questo preciso istante, come chi vi scrive!
Ovviamente, e forse non c’era nemmeno bisogno di dirlo, la camera più rappresentativa, quella che si pone come emblema della struttura ricettiva griffata Levi’s, è la camera 501!

Noi ne siamo sicuri, anche per semplice curiosità: qualora decidessimo di visitare Francoforte per ammirarne l’architettura e lo stile del design urbano, pernotteremo in questo hotel Levi’s!

set 11, 2012
Christian

Con Ribbon il design crea anche calore

Riscaldare casa nei mesi invernali è una delle grandi priorità per chiunque debba gestire un appartamento, ma non si deve considerare tale impegno solo come un fastidio: grazie alla cura per il design che ormai tutti i marchi stanno spendendo per conquistare nuove fette di mercato, adesso è possibile munirsi di radiatori che assolvano anche alla funzione di arredare e sorprendere.

È il caso dell’azienda polacca Terma Technologie, che abbiamo scoperto per caso in una delle nostre incursioni sul web alla ricerca di nuove soluzioni per l’interior design. Il marchio Terma è ben noto agli esperti del settore per la qualità dei suoi radiatori – la certificazione ISO9001 parla chiaro in tal senso – e per la modernità delle sue linee, già pluripremiate con riconoscimenti prestigiosi.

Il radiatore Ribbon, quello che in particolare ha catturato la nostra attenzione, si presta all’applicazione in qualsiasi tipo di ambiente, anche se a nostro giudizio degli interni più minimalisti sono la sua naturale sfera di applicazione.
Ribbon si presenta con 4 tubi verticali a spirale, costruiti in acciaio. Il colore di default è un bianco molto liscio, ma è possibile ottenere la colorazione che si preferisce: noi siamo rimasti particolarmente suggestionati da questo bel rosso vivo che vi proponiamo!

 

settembre: 2012
L M M G V S D
« ago   ott »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930